Una mummia restaurata utilizzando i Lego

Chi ha detto che i mattoncini Lego sono solo dei giocattoli per bambini? Il Fitzwilliam Museum di Cambridge ha recentemente restaurato una vecchia mummia di 3000 anni fa con i famosi mattoncini.

Una mummia risalente a 3000 anni fa è stata ristrutturata utilizzando i mattoncini Lego. Il Fitzwilliam Museum di Cambridge non sapeva come far risorgere questa reliquia in attesa di collocazione per 15 anni, dopo essere stata danneggiata. Ma ecco entrare in gioco i famosi mattoncini da costruzione danesi.

Il sarcofago era stato trovato nel Ramesseum, a Tebe nel 1896. Il metodo di creazione del sarcofago egizio si basava su strati di gesso, lino e colla, dando vita, quindi, ad una struttura notevolmente rigida ma anche molto sensibile all’umidità. “Il busto era sfondato e abbiamo dovuto trovare un modo per recuperare la sua forma originale e, po,i in una seconda fase, il supporto dal di dentro”, dichiara il curatore del Museo nel video della ITV News che descrive i fatti.

La mummia era stata fatta in un tipo di cartapesta molto antico e delicato. Il rischio principale del restauro era che il tasso di umidità necessaria per ripristinare la sua forma originale, potesse contribuire ad un nuovo cedimento, una volta che l’operazione fosse completata. Il progetto è stato estremamente rischioso ma grazie ai Lego è stata trovata un’ottima soluzione per ovviare al problema.

L’idea è partita da uno studente presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Cambridge, David Knowles, che la ha sviluppata nell’ambito di un progetto di studio finale. Si tratta di sei piccole strutture LEGO poste all’interno della cavità toracica: costituite da viti regolabili, sono imbottite con schiuma per evitare di danneggiare il tesoro egiziano. In questo modo “la mummia è stata restituita allo stato originale in cui veniva ritrovata nel lontano 1896”, afferma ITV News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su